Arrivano le pile ad acqua: senza metalli pesanti e materiali nocivi


pa_banner


MILANO – Eravamo e siamo
abituati alle pile elettriche, indispensabili per far funzionare orologi, termostati, telecomandi ed altri oggetti di cui oggi non riusciremmo a fare a meno nel corso della nostra vita.

Da oggi la pila elettrica può essere sostituita da quella “ad acqua”, un’innovazione sviluppata e lanciata sul mercato da Aquacell: basta immergere queste batterie per qualche minuto in acqua per farle funzionare e durare a lungo.

La differenza con le pile tradizionali sta nel fatto che queste “nuove” pile non sono composte da metalli pesanti ed altri materiali pericolosi per la salute umana.

Sono quindi ideali per la salvaguardia delle risorse naturali.