Diabete, Università di Pisa: Le cellule che non producono insulina sono vive


pa_banner

PISA – Il diabete sta diventando insieme con il cancro e le patologie circolatorie la malattia più diffusa nel mondo.

Essa è determinata da una ridotta o quasi assente produzione di insulina e ciò si credeva dovuta alla morte delle cellule beta del Pancreas dette “isole di Langherans”. 

Fino ad oggi dunque, si credeva che le “isole di Langherans” fossero cellule morte e per questo non producessero più insulina ma uno studio dei ricercatori dell’Università di Pisa e dell’Azienda ospedaliera ha dimostrato che le cellule in questione sono vive ma non funzionanti.

Da questa scoperta potrebbe venire fuori il meccanismo attraverso il quale rianimare e far di nuovo funzionare le cellule B-Langhgerans del pancreas e curare così il diabete seenza l’apporto esterno dell’insulina.