Terra dei fuochi, Codacons chiede risarcimento: 10mila euro a famiglia

pa_banner

MARIGLIANO (NA) – Il Codacons scende in campo a difesa dei cittadini della terra dei fuochi.

Durante una conferenza stampa tenutasi oggi a Marigliano, infatti, l’associazione dei consumatori ha annunciato che si costituirà parte civile, muovendosi su due binari paralleli: da una parte un ricorso collettivo al Tar con la richiesta alla Regione Campania, alle Asl e all’Arpac, al Ministero dell’Ambiente e della Salute di risarcire con 10mila euro tutte le famiglie residenti nelle zone interessate dallo scandalo dei rifiuti tossici interrati, dall’altra la costituzione come parte offesa nei procedimenti penali che vedono coinvolti i responsabili dell’inquinamento ambientale e dei danni alla salute.

Il responsabile regionale Codacons, Marchetti (nella foto), denuncia il silenzio della politica: “Nessuno ci ha appoggiati, ma noi andiamo per la nostra strada”.