Uno studio canadese risolve il mistero delle “luci sismiche”


ROMA – Quando la terra trema e si ha quindi un terremoto, appaiono nel cielo delle luci di cui non si capiva la provenienza.

pa_banner

Un vero e proprio mistero che sembra essere stato finalmente risolto in quanto secondo uno studio effettuato dal canadese Robert Thériault e pubblicato sulla rivista Seismological Research Letters, le luci sismiche, chiamate Eql, sono legate ad un rapido accumulo dell’energia intrappolata nel sottosuolo.

Tali correnti elettriche da sottoterra passano in superficie attraverso fenditure del terreno generando luminosità.