Caselle, si avvicina la svolta: trovata refurtiva, si cerca l’arma

pa_banner

CASELLE TORINESE (TO) – Forse si avvicina la svolta, nelle indagini per il triplice omicidio di Caselle Torinese.

E’ stata infatti rinvenuta la refurtiva del fattaccio. Ad indicarla ai Carabinieri è stato lo stesso figlio di due delle vittime (e nipote della terza), Maurizio Allione, che, a suo dire, passava di là per portare i cani ad un amico e ha riconosciuto le tazzine da caffè del servizio di famiglia. Non è escluso che ora gli inquirenti mettano sotto torchio nuovamente il ragazzo, già sottoposto due notti fa ad un interrogatorio-fiume di tredici ore. 

Il ragazzo, tuttavia, non è indagato per questo avvenimento ma per possesso di droga: nel suo appartamento è stata trovata una cospicua quantità di marijuana. I Ris sono all’opera dalle 9:30 di stamane, e si stanno concentrando sul giardino (circa duecento metri quadri) della villetta, alla ricerca dell’arma del delitto.