Intervento chirurgico per Bersani. Solidarietà immediata e bipartisan

pa_banner

PARMA – Iniziata l’operazione per ridurre l’emorragia di Pier Luigi Bersani colpito da un grave malore questa mattina.

La decisione è stata presa a seguito degli accertamenti effettuati fino a poche ore fa e soprattutto per ridurre la pressione cranica. Intanto, fino all’inizio della procedura operatoria e durante gli accertamenti diagnostici all’ospedale Maggiore di Parma Bersani è rimasto cosciente.

Presso il reparto di neurochirurgia di Parma è arrivato anche il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani. Immediati i commenti di solidarietà bipartisan. “Un abbraccio fortissimo a Pier Luigi Bersani” scrive Matteo Renzi su Twitter. Sempre sul social network, vari membri della segreteria, da Pina Picierno a Alessia Morani, incoraggiano Bersani a superare il momento difficile. “Un pensiero e un abbraccio a Pier Luigi Bersani, forza!” gli fa eco sul sito di microblogging il presidente del Senato Pietro Grasso. Maurizio Gasparri esprime “Totale solidarietà a Bersani, viene dal territorio e della militanza,ognuno ha le sue idee, la stima è per un vero politico non un guitto”. “Caro Pier Luigi Bersani ti sono affettuosamente vicino. Forza!!!” cinguetta il vice premier Angelino Alfano.

“Apprensione e dolore. Ci auguriamo tutti che Pier Luigi possa riprendersi al più presto” commenta a caldo del sindaco di Torino, Piero Fassino. Fassino ha chiesto ai suoi collaboratori di essere tenuto costantemente informato sulle condizioni di Bersani. Anche il Quirinale, a quanto si apprende da ambienti vicini a Pier Luigi Bersani, si è informato sulle condizioni di salute dell’ex segretario Pd. Oltre al premier Enrico Letta, in tanti hanno telefonato ai famigliari per dimostrare affetto, come Walter Veltroni.