Marò: Corte Suprema chiede una soluzione entro 2 settimane

pa_banner

NEW DELHI – L’India apre l’udienza sui marò italiani. La Corte Suprema indiana, infatti, ha chiesto al governo di trovare una soluzione entro due settimane allo stallo che sta ritardando il processo ai due maro’. In una breve seduta, durata una decina di minuti, i giudici hanno chiesto di “riconciliare il conflitto di opinione all’interno dell’amministrazione” e hanno rinviato l’udienza al 3 febbraio.

La decisione è stata presa dal ‘Court 4’, composto da una giuria di due giudici: B.S. Chauhan e J.Chelameswar. Quest’ultimo aveva affiancato l’ex capo della Corte suprema Altamas Kabir nell’esame del precedente ricorso italiano e aveva emesso la sentenza del 18 gennaio scorso in cui ordinava l’istituzione di un ‘tribunale ad hoc’ per processare i due fucilieri di Marina, accusati dell’uccisione di due pescatori mentre erano in servizio su una petroliera indiana al largo delle coste dello stato meridionale del Kerala.