Napoli, sfuma Gonalons: si punta altrove. Domani al San Paolo a porte aperte

pa_banner

NAPOLI – Lo descrivono furioso, Aurelio De Laurentiis. E come dargli torto.

Il Napoli aveva raggiunto un accordo totale con il Lione per l’acquisto di Maxime Gonalons, sul quale c’era stata un’accelerazione dopo la riuscita della trattativa tra la Roma e il Cagliari per Nainggolan. Il presidente del Napoli e il suo omologo transalpino, il vulcanico ed imprevedibile Aulas, si erano accordati per 11 milioni più 2 di bonus. Ieri, invece, confermando la propria nomea, il numero uno del Lione ha affermato di aver rifiutato la proposta azzurra, scatenando le ire di De Laurentiis.

Le strategie di mercato del Napoli, ora, vanno chiaramente riviste. Se Gonalons era al primo posto nella lista di Benitez, ora bisognerà scalare alle posizioni di retro. Song, M’Vila, Banega, Jucilei. Sono tanti i nomi, che finora restano tali. A stretto giro se ne saprà qualcosa in più. Il Napoli, intanto, ha comunicato che domani, giovedì 9 gennaio, l’allenamento si terrà allo Stadio San Paolo alle 10:30 e sarà un allenamento a porte aperte: dalle 10, infatti, verranno aperti i cancelli del settore Distinti. Un’iniziativa che era stata presa, pare, proprio per presentare degnamente il nuovo acquisto transalpino.