Rimini: Serro Croce, il chilometro zero della birra alla conquista del Rhex 2014

Fiera Di Calitri prova

RIMINI – Una vittoria dell’enogastronomia campana di qualità. 

E’ quella che si è registrata oggi a Rimini, al Sigep/Rhex 2014, l’esposizione della Fiera di Rimini che unisce in un solo evento (18-22 gennaio) il mondo della ristorazione con quello della gelateria, della pasticceria e della panificazione artigianale. In una manifestazione di livello internazionale, infatti, la giornata di oggi è stata dominata dall’accoppiata irpino-partenopea Serro Croce-pizza. Vito Pagnotta (nella foto a Rimini), giovane di Monteverde che con la sua birra artigianale da filiera agricola sta conquistando fette di mercato e consensi sempre più vasti e unanimi tra pubblico e recensori, ha portato il proprio prodotto per unirlo a quello del Maestro Vito De Vita, direttore della Scuola Napoletana Pizzaioli.

Le due tipologie di Serro Croce, la chiara e l’ambrata, hanno fatto il paio con le creazioni del Maestro De Vita, unendosi ai sapori ed esaltandone gli aromi. Un grande successo per Vito, scelto per l’indiscutbile qualità del prodotto, che ha sposato la regina dell’enogastronomia napoletana, uno dei piatti più conosciuti e consumati al mondo.

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.