Marò, Cirielli (Fdi): De Mistura riceva incarico di governo

ROMA – La visita della delegazione parlamentare in India ha portato sollievo ai due marò, confortati da quello che è sembrato essere un viaggio per dimostrare loro l’unità d’intenti delle due Camere nella risoluzione di questa controversia. 

Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia e presente in India in qualità di componente della Commissione Esteri della Camera, lancia una proposta per cercare di agevolare il compito dell’inviato in India del governo italiano, Staffan de Mistura: “ll governo – afferma Cirielli – dia la necessaria autorità all’inviato speciale a New Delhi, Staffan De Mistura, per seguire la vicenda dei due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone”. Per Cirielli è una questione di peso e di influenza politica che, evidentemente, secondo lui ora De Mistura non ha: “E’ opportuno – prosegue – che riceva un incarico di governo e abbia la giusta autorevolezza per trattare con l’India, gli Alleati e gli altri partner internazionali, per risolvere una vicenda che si trascina ormai da due anni, e che vede illegalmente detenuti due nostri fucilieri della Marina”.

“Pur non avendo condiviso la gestione del caso marò durante il Governo Monti, che ha legittimato un procedimento giudiziario illegale da parte dell’India, atteso che siamo di fronte ad una palese violazione del diritto internazionale – conclude Cirielli – è necessario intervenire immediatamente, dando un’adeguata autorevolezza a De Mistura, consentendogli di internazionalizzare finalmente la controversia con lo Stato indiano”.

 

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.