Whatsapp, crollo mondiale: l’applicazione interrotta in tutto il pianeta

pa_banner

REDAZIONE – Solo due giorni dopo una delle più spaventose operazioni commerciali riguardanti le compagnie di rete – e cioè l’acquisto di Whatsapp da parte di Facebook per 19 miliardi di dollari -, ecco che proprio Whatsapp, quasi magicamente, interrompe i suoi servizi. 

L’applicazione, inventata dall’ucraino Jan Koum, è infatti irraggiungibile dalle 20 di oggi, come si può leggere facendo un rapido giro su Twitter e su Facebook. Messaggi praticamente da tutto il mondo denunciano l’interruzione del servizio. Pare che l’intoppo sia dovuto ai server, che sono crollati. Ma qualcuno parla anche di un possibile attacco hacker, ipotesi ancora più fascinosa nel giorno dei decimo compleanno di Anonymous.

E più d’uno, nel frattempo, si domanda: ma spendere tutti quei soldi è valsa la pena?