Caserta, tre milioni di euro sequestrati ai casalesi

pa_banner

NAPOLI – Continua l’azione dello Stato contro la camorra.   Sequestri per 3 milioni di euro sono stati eseguiti dalla Dia di Napoli nei confronti di 3 esponenti dei casalesi su disposizione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Nel mirino imprese di calcestruzzo di S. Prisco (Caserta), ed immobili a  Teverola ed a San Cipriano di Aversa. I soggetti destinatari dei provvedimenti erano stati destinatati negli anni scorsi di ordinanze di custodia per associazione camorristica.