Marò, non sarà applicata la legge antipirateria

pa_banner

ROMA – Niente Sua Act per i due marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore. I due militari italiani non saranno processati secondo la legge antipirateria. Secondo quanto riferisce il sito Times of India questa è la richiesta che arriva dal procuratore generale indiano G. E. Vahanvati: il governo è favorevole ad abbandonare il Sua act per la repressione della pirateria ma chiede che i capi di accusa vengano formulati dalla polizia Nia. La difesa si è opposta a quest’ultima ipotesi e il giudice ha fissato una nuova udienza tra due settimane. Il tutto dopo le dure parole di ieri del ministro della Difesa indiano, A.K. Antony, che aveva detto: “Non ci saranno compromessi, non abbiamo intenzione di retrocedere in nessun modo nel caso, andremo avanti in base alle leggi indiane”.