Napoli, cadavere carbonizzato in auto: è il quarto in due settimane – di Alessandro Bottone

pa_banner

NAPOLI – Ancora un cadavere ritrovato carbonizzato nei dintorni di Napoli: è il quarto in due settimane. L’ultimo ritrovamento risale a stamane, a Grumo Nevano, comune di 18mila abitanti, sempre all’interno di una automobile.

A scoprire l’atroce fatto sono stati i Carabinieri, che hanno constatato la presenza di un corpo all’interno della carcassa di una Fiat Multipla, segnalata da un passante che stava facendo jogging. Insospettito, il giovane ha avvertito gli uomini dell’Arma che si sono precipitati sul posto e hanno scoperto il corpo ormai interamente carbonizzato.

Secondo alcune indiscrezioni, si tratta di un omicidio dovuto alla faida della camorra scatenata nelle ultime settimana per il controllo delle piazze di spaccio o, più in generale, per i traffici di droga nel napoletano.

Come detto, quella di oggi è la quarta vittima che viene uccisa con questo metodo. Fatti identici erano accaduti a Caivano e Giugliano, entrambi comuni nel napoletano.