Roma, 19enne in coma dopo il pestaggio del compagno

pa_banner

ROMA –  Non si fermano gli atti di violenza nei confronti delle donne, in Italia. In particolar modo ad essere colpite sono giovani ragazze. A Roma una ragazza di 19 anni è in coma dopo essere stata picchiata dal suo fidanzato dopo una forte  lite.  L’episodio è accaduto nella notte a Vitinia. Dopo averla pestata a sangue, colpendola anche alla testa, il fidanzato e convivente della donna, un muratore romano di 35 anni, ha chiamato il 118. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri di Ostia. I sanitari si sono subito accorti della gravità della situazione, visti i gravi ematomi sul corpo della ragazza ed  hanno allertato i carabinieri. La donna è stata poi sottoposta a un intervento all’ospedale Grassi di Ostia.