Governo Renzi: Tabellini e Padoan rebus Economia

pa_banner

ROMA – Dopo le consultazioni e il confronto con Grillo, ci sono state due ore di colloquio, ieri sera al Quirinale, tra il presidente del Consiglio in carica Matteo Renzi, e il presidente della Repubblica Napolitano, per fare il punto sulla squadra dei ministri. Renzi resta soddisfatto ed è pronto ad accettare l’incarico e presentare il governo per andare lunedì al Senato per il primo passaggio sulla fiducia. Intanto, il vero nodo che continua a condizionare il futuro di Renzi è legato al ministero dell’Economia. La scelta potrebbe cadere sull’ex-rettore della Bocconi Guido Tabellini, ma anche su Pier Carlo Padoan, ex vicedirettore dell’Ocse, personalità che il Colle ritiene più adeguate a fornire garanzie a livello internazionale sulla governance economica italiana. Unica casella certa è quella del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, con il ministro Graziano Delrio.