Monti: Nessuno scandalo la chiamata di Napolitano

pa_banner

ROMA – Si è creata una vera e propria bufera per quanto riguarda le rivelazioni di Alan Friedman che ha sottolineato come il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, abbia giocato un ruolo di primo piano durante la crisi del governo Berlusconi tanto da chiedere la disponibilità di Mario Monti.

Ma a chiarire alcuni aspetti della vicenda è intervenuto lo stessi Mario Monti che dichiara in una intervista al tg1: “Nell’estate del 2011 ho avuto dal Presidente della Repubblica dei segnali. Mi aveva fatto capire che in caso di necessità dovevo essere disponibile. Ma è assurdo che venga considerato anomalo che un presidente della Repubblica si assicuri di capire se ci sia un’alternativa se si dovesse porre un problema”.