Campobasso: prescritti i reati per Iorio, torna in Consiglio regionale

pa_banner

CAMPOBASSO – Per l’ex presidente della Regione Molise, Michele Iorio, per il caso Bain&Co, sono prescritti i reati. Lo ha dichiarato la Cassazione. Al centro dell’inchiesta due delibere della giunta che affidavano incarichi alla società presso la quale lavorava il figlio Davide. Decaduta così la condanna a 1 anno e sei mesi per abuso d’ufficio. Una condizione che riammette in Consiglio regionale l’ex presidente e annulla di fatto tutti gli effetti della legge Severino che prevede la decadenza dalle cariche pubbliche in presenza di particolari reati.