Renzi si prepara a Palazzo Chigi, ma Letta resiste: Patto di coalizione

pa_banner

ROMA – Sembra davvero che siamo arrivati agli ultimi dettagli nei preparativi della staffetta. L’incontro di ieri sera al Quirinale tra Napolitano e Matteo Renzi, ufficialmente avvenuto per discutere della situazione politica generale, è in realtà servito al Capo dello Stato per sondare il sindaco di Firenze. 

Come scrive Maria Teresa Meli sul Corriere della Sera, tutto si deciderà entro giovedì, ma l’ipotesi-staffettaè l’unica su cui si stanno concentrando i partiti e i vertici istituzionali. Letta, a Milano in visita ufficiale ai cantieri dell’Expo 2015, vorrebbe probabilmente con tutto se stesso essere nella Capitale, per provare a tene re sotto controllo una situazione che gli stanno facendo scappare di mano. Ha provato a giocare la carta del patto di ccoalizione, “nel cassetto ormai da giorni”. Il Pd – e Letta lo sa benissimo – preme per un cambio a Palazzo Chigi, così come pure Alfano sta progressivamente facendo cadere le sue barriere. Al contrario dell’attuale capo del governo, il segretario del Partito democratico potrebbe garantirgli un esecutivo fino al 2018.