Forza Campania a Caldoro: Inutile tirare a campare

NAPOLI – Un’altra spina per il governatore della Campania Stefano Caldoro. Saltata la seduta del Consiglio regionale c’e una nuova frizione con il gruppo di Forza Campania che scrive una nota allo stesso governatore.

“Bravo presidente Caldoro per aver intrapreso la strada del risanamento dei conti, ma attenzione a confondere la ragioneria con l’economia reale: le politiche di austerity stanno schiacciando il Pil regionale. E se la Campania non cresce, imprese e famiglie continuano a pagare il prezzo più alto anche in presenza di una promozione delle agenzie di rating. Rinsaldi la sua maggioranza e venga in Consiglio a spiegare qual è la sua strategia per invertire la rotta, se ce n’è una. Ci illumini e si confronti sull’uso dei fondi comunitari e sui Grandi progetti, sui piani per il rilancio e lo sviluppo dei territori come, peraltro, avevamo già chiesto. Abbiamo sostenuto e continuiamo a sostenere che il Consiglio deve ritornare alla sua naturale funzione di motore dell’attività politica dell’Ente regionale. Se ci sono problemi all’interno della maggioranza – hanno chiarito – Caldoro li affronti in Consiglio e non nei Palazzi. Apra la crisi e responsabilizzi la coalizione che lo sostiene. Non è più tempo di ‘tirare a campare’. Se a creare fibrillazione sono i rumors della stampa su presunte imminenti iniziative giudiziarie, allora bisogna ancor di più avvertire l’esigenza impellente di presentarsi in Aula, e davanti ai cittadini, per dimostrare e spiegare, una volta di più, che il Consiglio regionale della Campania è un Consiglio virtuoso. Stupisce il silenzio che l’opposizione ha fatto calare sull’annullamento del Consiglio di ieri. Un atteggiamento di mutuo soccorso, nei confronti di una maggioranza in forte difficoltà, che abbiamo già denunciato in passato e che denunciamo anche ora come dimostrazione di una dannosa, per il Pd, tendenza al consociativismo che fa male alla politica e alla Campania”.