Champions amara per il Milan: rossoneri asfaltati dall’Atletico Madrid

pa_banner

MADRID – Poco rossonero, tanto biancorosso nella serata del Vicente Calderon che avrebbe dovuto portare la squadra di Clarence Seedorf ad un improbabile rovesciamento della gara di andata. 

A guardare i valori espressi dal campo, più che improbabile si potrebbe dire anche impossibile. E d’altra parte, se l’Atletico quest’anno è talmente forte da contendere la Liga a Real e Barça, una ragione c sarà. Il Milan, vittima sacrificale di turno, si arrende sotto i colpi di Diego Costa, vero e proprio cannoniere da 7 reti in 5 partite di Champions, riuscito nella memorabile impresa di non far rimpiangere Radamel Falcao, Arda Turan e Raul Garcia. 

A poco è valsa la rete del 2-1, siglata dal solito Kakà, come sempre l’ultimo ad tirare i remi in barca. Il Milan va fuori dalla Champions, e con i rossoneri esce l’Italia, priva di Juve e Napoli già al termine dei gironi di qualificazione.

Foto: repubblica.it