Codice etico, Prandelli esclude De Rossi. Convocati Perin, Paletta e Immobile

Fiera Di Calitri prova

COVERCIANO (FI) – La trance agonistica fa dimenticare tutto. Anche l’implacabile codice etico che Cesare Prandelli adotta nello stilare le convocazioni per le gare della Nazionale. 

A farne le spese, stavolta, è il romanista Daniele De Rossi, fresco di un cazzotto rifilato sabato sera all’interista Mauro Icardi, nel bel mezzo di una mischia in area, su calcio d’angolo per l’Inter. Per De Rossi, quindi, esclusione eccellente, visto che salterà non una gara qualsiasi, ma l’amichevole di mercoledì sera a Madrid contro la Spagna campione del Mondo di Vicente Del Bosque. Per la gara contro le Furie Rosse, il Ct ha chiamato per la prima volta anche Mattia Perin, Gabriel Paletta (argentino) e Ciro Immobile, autore di un’eccellente stagione.

Oltre alla punizione etica, con ogni probabilità per De Rossi arriverà anche aquella sportiva: rimane molto viva l’ipotesi dell’utilizzo, da parte del Giudice sportivo, della prova tv, che potrebbe costargli anche una squalifica di 3/4 giornate. Identico provvedimento, ma per l’Under 21, è stato preso ai danni di Domenico Berardi, protagonista di una “folle” gomitata su Molinaro ad appena novanta secondi dal suo ingresso in campo.