Il Napoli a Torino: nei granata fuori Cerci e Immobile, Benitez punta su Hamsik

pa_banner

CASTELVOLTURNO (CE) – Se si tratti di astuta pretattica, alla quale peraltro Gianpiero Ventura pare piuttosto avvezzo, o di indiscrezioni basate sul vero, lo sapremo soltanto alla lettura delle formazioni ufficiali. 

Alessio Cerci e Ciro Immobile, punte di diamante dei granata e sogno estivo – neanche tanto celato – di De Laurentiis, Bigon e Benitez, dovrebbero infatti accomodarsi in panca, lasciando spazio e campo a Barreto e Meggiorini nel 3-5-2 del tecnico genovese. Davanti a Padelli, solita linea difensiva con Bovo, Glik e Moretti. Sulle fasce a centrocampo (ma è facilmente prevedibile un arretramento) Darmian e Vesovic, con Kurtic, Tatchsidis e Farnerud al centro. Come detto, la retroguardia,che sulla carta conta tre uomini, dovrebbe schierarsi a cinque, per difendere Padelli dalle sortite della linea avanzata che Benitez schiererà. 

Al netto delle sorprese che il tecnico iberico puntualmente riserva, a cercare di scardinare la difesa granata dovrebbero essere Insigne (con Mertens in panchina), Hamsik e Callejon, alle spalle del Pipita Higuain. A proposito di Hamisk, c’è da registrare (parlando sempre di indiscrezioni) che qualcuno aveva dato in risalita le quotazioni di Dzemaili, lo scorso anno autore di una tripletta proprio al Toro, a scapito dello slovacco. Una voce che pare non trovare conferme, soprattutto per la volontà di Benitez, più volte ribadita, di ritrovare l’Hamsik di inizio stagione. In mediana torna la coppia titolare formata da Inler e Jorginho, con Behrami in panchina, mentre in difesa, dopo l’infortunio di Maggio e nonostante la convocazione di Mesto (al ritorno dopo soli quattro mesi e mezzo), a destra giocherà Reveillere, con Ghoulam a sinistra e la coppia Fernandez-Albiol al centro, davanti a Pepe Reina.