Ancora una irruzione della Russia in una base della Crimea

Fiera Di Calitri prova

SIMFEROPOLI – Venti di guerra che non si placano. La Russia continua a tenere sulla corda tanto l’Europa che gli Stati Uniti. Ultimo episodio registrato è stato quello di un gruppo di uomini armati, di fatto militari russi, ha fatto irruzione nel posto di frontiera di Chornomorske, sulla costa occidentale della Crimea. A denunciare il fatto, il portavoce delle guardie di frontiera ucraine, Oleh Slobodyan, citato dall’emittente Kanal 5, precisando che all’interno della base si trovano una trentina di funzionari ucraini. Sono undici in totale le postazioni di frontiera controllate ora dai russi in Crimea.