Caso Gentile, il M5S presenta mozione di sfiducia contro il sottosegretario

Fiera Di Calitri prova

ROMA – Come annunciato nei giorni scorsi, appena si è avuta la nomina del sottosegretario Gentile, il M5S ha deciso di presentare la mozione di sfiducia individuale proprio contro Gentile.

“Fuori Gentile dal Parlamento. Questa è la Calabria premiata da Matteo Renzi nel sottobosco dei sottosegretari”. E’ quanto si legge nel post firmato dai parlamentari calabresi 5 stelle Nicola Morra, Paolo Parentela, Dalila Nesci e Federica Dieni. “Gentile – continuano – finisce agli onori della cronaca per un’incredibile vicenda di soffocamento della libertà di stampa. Arriva a minacciare esplicitamente editore e direttore del giornale, perché si azzardano a pubblicare ciò che è sgradito a lui. Questa è la Calabria in cui è fondamentale ripristinare la cultura della legalità, questa è la Calabria in cui solo la voce del M5S si fa sentire con forza e chiarezza”.