Pd in direzione, Renzi ridisegna la segreteria: Senato e Titolo V

Fiera Di Calitri prova

ROMA – La segreteria del Partito democratico riparte da Debora Serracchiani e Lorenzo Guerini. Sono infatti questi i nomi che Matteo Renzi ha fatto nel corso della direzione nazionale che si sta tenendo in queste ore al Nazareno.

La nuova fisionomia della segreteria del partito, alla quale inevitabilmente il presidente del Consiglio dovrà delegarne la gestione ordinaria, verrà fuori proprio dalla discussione di oggi, che terrà in considerazione le richieste avanzate dalla minoranza uscita sconfitta dal congresso. Epifani e Cuperlo, infatti, avevano chiesto una gestione unitaria del partito, e il coinvolgimento della Serracchiani come portavoce e di Guerini come coordinatore andrebbe in questo senso. 

La direzione nazionale, tuttavia, dovrà votare anche la bozza di riforma del Senato e del Titolo V: “Lunedì – afferma Renzi – il governo darà il via libera ad entrambe le riforme”.