Benevento, Sel: Nessun accordo a Palazzo Mosti

BENEVENTO – Sinistra Ecologia e Libertà entrerà a far parte della giunta Pepe. Questa, in sostanza, la notizia trapelata ieri sulle pagine di un noto quotidiano sannita.

La notizia faceva riferimento ad alcune supposte indescrezioni che sarebbero trapelate a margine di un incontro tra i dirigenti vendoliani del Sannio ed il Sindaco di Benenvento Fausto Pepe. Nello specifico si ipotizzava l’entrata in giunta di Lorenzo Catillo, dirigente provinciale di Sel.

Il giorno dopo, tramite una nota, è lo stesso Catillo a smentire la notizia: “Siamo stupiti rispetto alle indiscrezioni delle ultime ore provenienti da Palazzo Mosti”.

Catillo spiega il senso dell’incontro con Pepe e l’atteggiamento che Sel decideràdi tenere in queste ore decisive per il futuro dell’amministrazione comunale di Benevento: “Riteniamo necessatio introdurre alcuni elementi di verità rispetto all’incontro di Palazzo Mosti. Abbiamo discusso dell’opzione di sviluppo che si intende perseguire e della centralità delle politiche sociali e del nuovo welfare di comunità”. Nessuna discussione sulle nomine, dunque, solo un confronto sui temi che potrebbero rilanciare l’operato dell’amministrazione.

“Abbiamo ribadito l’esigenza di rimettere al centro del dibattito le soluzioni innovative ad una crisi sociale che mette in discussione la dignità ed i diritti di cittadinanza delle persone”. Sull’ipotesi di problemi interni al partito Catillo è molto chiaro: “Ci interessa riavviare un ragionamento politico sul che fare e rispetto a questi temi saremo parte decisiva del dibattito. Per questo smentiamo quanto riportato , sottolineando che non esistono resistenze interne da superare, ma un dibattito leale e coerente sulla prospettiva e la connotazione che intendiamo dare al partito, provando a rimettere anche a Benevento la coalizione dei riformisti e dei progressisti sulla strada giusta”.