Benevento, settimana decisiva per il rimpasto in giunta

BENEVENTO – Questa settimana potrebbe rivelarsi decisiva per equilibri politici di Palazzo Mosti. Infatti, dopo le dimissioni degli assessori Luigi Scarinzi e Luigi Abbate, si è reso necessario per il Sindaco Fausto Pepe aprire una interlocuzione per tentare di ricomporre le fratture. Il tema. ovviamente, quello del rimpasto in giunta.

Dopo le dimissione Pepe aveva incontrato sabato scorso sia Scarinzi che Abbate. Si è trattato di un incontro interlocutorio, una sorta di discussione “preparatoria”a quella che dovrebbe avvenire domani, allorquando il Sindaco dovrebbe incontrare nuovamente i due ex assessori. Alla fine sembra probabile che il rientro in giunta riguarderà il solo Scarinzi il quale, con tutta probabilità, dovrebbe ottenere un assessorato diverso da quello precedentemente occupato (ambiente).

Per il rientro di Abbate la situazione appare molto più complicata. E’ difficile che Pepe possa cedere alle rcihieste di Abbate, il quale ha posto da tempo la “questione dirigenti”.

Ad ogni modo per Pepe i grattacapo non finiscono qui. Ieri il Sindaco ha incontrato l’assessore ai servizi sociali Emilia Maccauro, esponente dell’Italia dei Valori. Il rapporto tra Pepe e Maccauro è logoro da un po’ di tempo ed oggi si potrebbe assistere al ritiro delle deleghe alla Maccauro. In ogni caso l’IDV conserverebbe la propria casella in giunta. In sostanza si tratterebbe di una semplice “sostituzione” che non andrebbe ad influire sull’alleanza politica a sostegno della maggioranza.