Reggio Calabria, Scopelliti si dimette da Governatore: Rispetto le sentenze

REGGIO CALABRIA – Giuseppe Scopelliti, ex sindaco di Reggio Calabria e attuale Governatore della Regione, ha annunciato le proprie dimissioni dalla carica in seguito alla condanna in primo grado a sei anni per un reato commesso proprio da sindaco del capoluogo. 

“Le sentenze vanno rispettate sopratutto quando si è uomini delle istituzioni – ha affermato Scopelliti, che per effetto della legge Severino decade dalla carica -, da uomo di Stato è necessario fare un passo indietro. Non posso però esimermi dal commentare quella che mi riguarda. Una sentenza clamorosa che lancia un messaggio inquietante e pericoloso per tutti gli amministratori del Paese. Abbiamo di fronte a noi – ha concluso il responsabile dei circoli calabresi del Nuovo Centrodestra, a cui è arrivata la solidarietà dei maggiori esponenti del partito – una responsabilità grande ed abbiamo dentro di noi la grande responsabilità di dire che è giunto il momento di rassegnare le dimissioni. Ora lo concorderemo con la squadra che mi ha affiancato in questi anni. La Calabria ha bisogno di un governo legittimato”.

E’ ora probabile – la legge Severino lo permette – che Scopelliti venga canidato alle europee.

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.