Tagli alla spesa, il Cdm autorizza chiusura di quattro ambasciate e sedi consolari

pa_banner

ROMA – Prosegue l’azione del governo nell’ottica di dare continue sforbiciate alla spesa pubblica inutile. Il Consiglio dei ministri di oggi, come si legge nel comunicato diramato al termine dell’assise di Palazzo Chigi, ha dato l’ok alla chiusura di quattro tra ambasciate e sedi consolari, oltre a quella permanente all’Unesco di Parigi. 

Le ambasciate soppresse sono quelle di Tegucigalpa (Honduras) e Santo Domingo (Repubblica Dominicana), mentre le sedi consolari sono quelle di Reykjavik (Islanda) e Nouackhott (Mauritania). Stando a quanto affermato dal ministro degli Esteri Federica Mogherini, il risparmio dovrebbe essere di 108 milioni di euro in tre anni. La stessa Mogherini ha poi anticipato una “dieta” riguardante il trattamento economico del personale all’estero.