Emergenza migranti, Alfano: Siamo sotto pressione

pa_banner

ROMA – “Non c’è uno stop agli sbarchi e l’emergenza è sempre più grave: due navi mercantili stanno soccorrendo due barconi con 300 e 361 persone e sembra che che ci sia almeno un cadavere a bordo” – così il Ministro dell’Interno  Angelino Alfano, al Gr1.

Il ministro ha ribadito che  dalla Libia sono pronti a partire tra 300 e 600 mila migranti. “La nostra Nazione – ha commentato Alfano – è sotto una pressione migratoria fortissima che arriva dalla Libia. L’Europa deve prendere in mano la situazione, non può dire che, avendo dato 80 milioni di euro a Frontex, ha risolto il problema. Noi da ottobre ad oggi abbiamo salvato oltre 10 mila vite, ci sono mercanti di morte che lucrano su questi traffici e che lanciano le richieste di soccorso già 30-40 miglia dopo aver lasciato le coste della Libia”.