La Procura chiede l’arresto per evitare la fuga ma Dell’Utri è scomparso.

pa_banner

PALERMO – Arrestate Dell’Utri, ma lui non si trova. A pochi giorni dalla sentenza definitiva nei suoi confronti l’ex senatore, condannato a 7 anni dalla Corte d’Appello di Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa, fa perdere le sue tracce.

A nulla è valso l’ordine di custodia cautelare proprio per evitare il pericolo di fuga emesso dalla Procura palermitana convinta, stando ad alcune indiscrezioni, che Dell’Utri si trovi attualmente in Libano libero di muoversi grazie ai suoi due passaporti diplomatici già utilizzati, qualche anno fa, quando, alla vigilia di una sentenza, si rifugiò a Santo Domingo per fare poi, immediato rientro, non appena la condanna fu annullata.

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.