Festa della Mamma, dalla Spagna una provocazione anticonformista

pa_banner

#noidecidiamo(!). Incisivo. Pungente. Sarcastico. Ed è inevitabilmente polemica. Per chi non se ne fosse accorto – e probabilmente per la stragrande maggioranza del pubblico televisivo dato che lo spot di riferimento, da cui è tratto l’hashtag, ha fatto la sua comparsa rare volte in tv nel corso di questa settimana, per essere infine censurato -, per chi, dunque, non avesse ancora capito, stiamo parlando della discutibile provocazione mediatica del marchio spagnolo Desigual.

Infatti, a levare fiumi di polemiche sul web è stato lo spot senza veli – nell’anticonformista Spagna – promosso dal noto marchio in occasione della Festa della mamma, domani 11 maggio. La scanzonata ed originalissima campagna pubblicitaria, che si apre con il quasi imperativo “noi decidiamo” nella versione italiana, mostra una ragazza che, davanti allo specchio, si diverte a giocare con un cuscino simulando di essere incinta. E fin qui nulla di esorbitante. Anzi, si potrebbe concludere che la scena strappa addirittura un dolce sorriso. Ma, qualche istante dopo, l’incanto di quella immagine ingenua e romantica, che prima ci aveva fatto tanto sognare, è rotto, tolto il cuscino, da uno spillone e dall’espressione della modella che si fa sempre più maliziosa. A questo punto sorge spontanea la domanda: cosa ci fa con un ago in mano, se aveva usato un cuscino e non un palloncino per fare la mamma? Arcano risolto in un battito di ciglia perché, nella scena immediatamente successiva e visibile solo nello spot spagnolo, quella che era un’innocente fanciulla buca, con il suo fedelissimo spillo, una fila di preservativi, apparsi dal nulla. Mentre l’augurio di una “buona festa della mamma”, che sembra apparentemente forzato, chiude il vivace spot.

Alquanto ardua, infatti, appare la scelta anticonvenzionale di Desigual. E indubbiamente contestata perché si pone come una campagna femminista assolutamente fuori luogo in una simile ricorrenza. Sicuramente “la vida es chula!”, appunto bella, ricorda Desigual a conclusione del suo spot, e essere madri il forte sogno di ogni donna. Ma il marchio spagnolo poteva mitigare un po’ i toni ed essere meno irruento e invasivo.