#NDMroma14: la notte dei musei ai tempi di Instagram

pa_banner

ROMA – “Ti ricordi ancora di Roma, mia cara? Com’è nella tua memoria? Nella mia rimarranno un giorno solo le sue acque, queste limpide, stupende, mobili acque che vivono nelle sue piazze; e le sue scale, che sembrano modellate su acque cadenti, tanto stranamente un gradino scivola dall’altro come onda da onda; la festosità dei suoi giardini e la magnificenza delle grandi terrazze; e le sue notti, così lunghe, silenziose e colme di stelle”.

Stanotte sarà come trovarsi a passeggiare nei versi di questa poesia di Rainer Maria Rilke: è tornata La Notte dei Musei! Oggi, dalle ore 20, sarà possibile visitare oltre30 mostre e partecipare a circa 200 eventi, tre concerti, letture e spettacoli, con biglietti al prezzo simbolico di un euro. C’è solo l’imbarazzo della scelta: si può concentrare l’attenzione sulla storia antica, seguendo il suggestivo percorso per i siti archeologici tra Colosseo, fori imperiali, mercato di Traiano, senza dimenticare l’imperdibile percorso nel foro di Augusto guidati dalla voce di Piero Angela. Ma anche il Maxxi, le scuderie del Quirinale –  dove è ancora in mostra l’affascinante Frida Kahlo – Palazzo Farnese oppure il museo Carlo Bilotti all’Aranciera di Villa Borghese. Tra i concerti, ecco l’imperdibile  “Le canzoni di Pasolini” , alle ore 21 al Palazzo delle Esposizioni oppure, per i cineasti, tre proiezioni su Rodolfo Valentino alla Casa Del Cinema di Villa Borghese.

E non solo: anche ambasciate, palazzi del governo, biblioteche e teatri. L’elenco sarebbe lunghissimo. Attenzione agli orari: alcuni palazzi espositivi chiudono a mezzanotte, altri all’una. In alcuni posti, come ad esempio il Colosseo, è necessaria la prenotazione: entreranno gruppi ogni mezz’ora, per un totale di tremila visitatori.

Vivi, fotografa e condividi su Instagram: gli autori delle tre foto più belle taggate con l’hashtag #NDMroma14 saranno premiati con i biglietti per le mostre nei Musei in Comune.

Scarpe comode allora: sotto un cielo di stelle, a passeggio per Roma “città aperta” alla cultura.

Programma completo e maggiori info su www.museiincomuneroma.it