Trasporti, tagli sulla tratta Napoli-Foggia: Gallicchio scrive a Caldoro e Vetrella

BISACCIA (AV) – Torna in Irpinia la preoccupazione per il taglio al settore Trasporti. Ancora una volta, a risentirne sono i cittadini della tratta Napoli-Foggia.

La compagnia Clp Sviluppo Industriale ha annunciato il taglio, operativo dal prossimo 1° giugno, di alcune corse dalla Puglia alla Campania e viceversa. Pasquale Gallicchio, segretario del Partito democratico di Bisaccia e consigliere comunale del paese altirpino, è intervenuto sulla questione: “Raccolgo l’allarme lanciato da molti cittadini dell’Alta Irpinia e della Baronia che normalmente usufruiscono del servizio. Rispetto alla questione, sono stati interessati della vicenda Stefano Caldoro, presidente della Giunta regionale, Sergio Vetrella, assessore ai Trasporti e Viabilità, e i vertici della stessa azienda di trasporti”.

L’azienda, contattata dallo stesso Gallicchio, ha fornito informazioni più chiare: “Mi hanno spiegato nei dettagli il problema: si tratta di corse che vengono soppresse in quanto non coperte da finanziamento regionale. Infatti, quelle che hanno una sicura copertura sono 10 mentre oggi l’azienda ne effettua 14. E proprio rispetto a quanto sta accadendo nella gestione trasporti regionale, a cui si sommano anche i ritardi nei pagamenti della Regione Campania, l’azienda si è vista costretta a non poter sostenere i costi di queste quattro corse. La nostra reazione c’è stata ed è stata anche immediata. Con il sindaco di Bisaccia abbiamo agito in fretta per far arrivare sul tavolo del presidente Caldoro e dell’assessore Vetrella una lettera di protesta con l’invito ad adottare una soluzione che vada a rispondere alle esigenze dei cittadini”.

Gallicchio, però, pone l’accento su un comportamento della Regione Campania che sta penalizzando l’Irpinia.

“Ancora una volta – fa notare – ci troviamo di fronte a difficoltà che provengono sempre dalla stessa parte. La Regione Campania deve assolutamente rivedere il rapporto con le zone interne e soprattutto rispetto ai servizi fondamentali. Non possiamo continuare a subire tagli su trasporti, sanità, scuola, viabilità e l’elenco potrebbe allungarsi. Quindi, il mio appello è rivolto anche ai consiglieri regionali irpini, ai quali spedirò la lettera del sindaco di Bisaccia sulla questione CLP per la tratta Napoli-Foggia”.

Ma il dirigente del Partito democratico pone l’accento sull’emergenza trasporti in Alta Irpinia.

“Dopo la tornata delle elezioni amministrative torneremo ad incontrarci con Dino Preziosi, direttore generale dell’AIR che ha dato disponibilità ad affrontare con i sindaci questo problema. Sto lavorando affinché presto a Bisaccia ci sia un tavolo di confronto operativo tra aziende di trasporto e sindaci alla presenza dell’assessore Vetrella”.