Venticano, divampa la polemica. La Ciarcia: No ai veleni, parliamo di contenuti

pa_banner

VENTICANO (AV) – Entra nel vivo la sfida politica a Venticano, in particolare dopo gli ultimi comizi delle rispettive squadre in lotta in vista delle amministrative del prossimo 25 maggio.

La lista “Camminiamo Insieme”, che sostiene Luigi De Nisco, sindaco uscente e ricandidato, lamenta un innalzamento ingiustificato dei toni da parte dei rappresentanti della lista avversaria, ‘Voglia di cambiare’, che propone come candidato a sindaco Giovanna Petriello. A dire dei sostenitori, lo stesso De Nisco, oltre ai candidati consiglieri Barbara Ciarcia, Pasquale Addonizio, Augusto Nuzzolo e Tiziana Scarano, sono stati presi di mira “con toni polemici e anche offensivi”. E a tal proposito è intervenuta proprio la giornalista Barbara Ciarcia finita sotto il fuoco incrociato delle accuse e delle polemiche scatenate dopo il suo intervento di domenica sera nella piazza di Castel del Lago.

“Basta veleni e gossip di bassa lega”, ha dichiarato la Ciarcia. “Sarebbe opportuno abbassare i toni della polemica e pensare di più ai programmi e alle progettualità per l’amministrazione del futuro prossimo della comunità lacerata in questa fase dalle discordie create ad arte proprio dai nostri antagonisti e da chi sta dietro a quella lista composta da ‘nominati’. Il vero cambiamento, ci tengo a ribadirlo, siamo noi. L’elettorato di Venticano è maturo, e credo abbia già scelto da che parte stare: non certo dalla parte di chi non avendo argomenti da proporre sta scadendo in insulti e attacchi strumentali e personali. La politica è servizio, ed è arte nobile, non certo insulto o polemica sterile per depistare l’attenzione della gente sulle reali problematiche da affrontare e risolvere”.

Questa sera toccherà proprio alla compagine del dottore Luigi De Nisco replicare alle accuse velenose lanciate l’altro giorno durante un pubblico comizio della lista “Voglia di cambiare”, durante il quale oltre alla candidata a sindaco, Gianna Petriello, è intervenuto duramente pure un ex sindaco di Venticano, Giacomo Caprio, che non ha risparmiato autorevoli esponenti della squadra che guida per la tornata elettorale di domenica prossima.