Maturità per 500mila, le tracce: Quasimodo, l’Europa, la tecnologia e l’Italia secondo Renzo Piano

RED. – Ci siamo. Come ogni anno, la metà di giugno o poco più riporta tra i banchi gli studenti dell’ultimo anno di Scuola Superiore. L’Esame di Maturità ha inizio, in tutta Italia, con la prova scritta di Italiano.

AGGIORNAMENTO 09:27 – Per il saggio breve in ambito artistico-letterario il titolo è “Il dono”, in ambito socio-economico “Le nuove responsabilità”, mentre per il saggio breve in ambito scientifico si propone di riflettere su “La pervasività delle tecnologie”.

09:11 – L’analisi del testo riguarda la poesia di Salvatore Quasimodo “Ride la gazza, nera sugli aranci”, tratta dalla raccolta “Ed è subito sera”. Vengono inoltre proposti agli studenti tracce su violenza e non violenza nel ‘900 e la pervasività delle tecnologie.

08:59 – Ecco le prime tracce: Renzo Piano e la “strardinaria bellezza di un Paese fragile”; com’è cambiato il Continente nel centesimo anniversario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale; secondo l’Ansa, per la traccia di analisi del testo verrà proposta una poesia di Salvatore Quasimodo.

Quello che una volta veniva definito “tema”, per intenderci, oggi è un groviglio di possibilità, di proposte e di argomenti tra i quali scegliere. Saggio breve, articolo di giornale, tema libero. Ambito socio-economico, storico-politico, letterario. Sono molte le combinazioni, e in certi casi lo studente potrà contare su documenti forniti dal Ministero. Puntualissimo, come ogni anno il tototema è già partito con largo anticipo. Una vera e propria ossessione, nella celebre “notte prima degli esami”, messa magistralmente in musica da Antonello Venditti nel 1984 ma che sembra sempre composta ieri. 

Sono 465mila gli studenti italiani che oggi cominciano il percorso verso la Maturità: ed è facile immaginanare la preparazione – non soltanto psicologica – per giungere preparati all’appuntamento.

Il ministro della Pubblica Istruzione, Stefania Giannini, intervenuta stamane al Tg1 ha diffuso il secondo codice di accesso per decriptare le tracce del primo scritto. A breve saranno disponibili.

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.