Tutti insieme, nessuno indietro: l’Italia in piazza per i nostri Marò

ROMA – Tanta gente comune, oggi pomeriggio nel centro di Roma, ha voluto esprimere la propria vicinanza e la propria solidarietà a massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due Leoni di San Marco detenuti in India da ormai due anni e tre mesi. 

Una manifestazione “pacifica, apartitica e apolitica”, come avevano tenuto a precisare le organizzatrici Paola Moschetti (compagna di Massimiliano Latorre), Tiziana Piliego e Rita Riggio. Con l’appoggio di Libero,  de Il Giornale e de Il Tempo, è stato organizzato un corteo che da piazza Bocca della Verità è arrivato fino in Piazza Farnese. Incuranti della pioggia che incessante è caduta sulla Capitale, migliaia di cittadini, qualche volto della politica e molte associazioni d’arma hanno così mostrato il loro attaccamento e il loro sostegno ad un’Italia che non sia esclusivamente quella pallonara. 

Tantissimi i cori di incitamento per Latorre e Girone e in favore della loro liberazione e del loro ritorno in Italia. Al termine, taccuini e telecamere erano tutti per Paola Moschetti: “E’ una manifestazione – ha spiegato la compagna di Latorre – che serve per mantenere alta l’attenzione su una vicenda che vede i nostri due fucilieri ancora rigionieri a Delhi: l’Italia è con loro, non li abbandona e non li abbandonerà”. La Moschetti ha poi confermato di avere “tanta fiducia nel governo, anche dopo così tanto tempo: il ministro degli Esteri e il ministro della Difesa sono coordinati, sempre in contatto con noi, e questo ci fa ben sperare”. 

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.