Il Napoli è a Dimaro. C’è anche Michu: è arrivato il cinguettio presidenziale

pa_banner

DIMARO (TN) – Con un volo Alitalia partito da Capodichino alle 9 di stamane, è partito il ritiro precampionato del Napoli.

Atterrati dopo circa un’ora e mezza a Verona, gli azzurri si sono poi trasferiti in pullman a Dimaro, dove sono arrivati intorno all’ora di pranzo. Accoglienza non di quelle da ricordare: circa un centinaio i tifosi presenti, che comunque non hanno fatto mancare il proprio calore e il proprio entusiasmo alla comitiva guidata da Rafa Benitez. Proprio il tecnico spagnolo è stato il destinatario di urla di incitamento, mentre vere e proprie ovazioni sono state riservate a Callejon, Hamsik, Lorenzo Insigne (che ha rinunciato ad una parte delle ferie per poter essere presente da subito) e Rafael. 

Nel frattempo, si è conclusa positivamente la lunga trattativa per arrivare a Michu, centravanti dello Swansea. Lo spagnolo è infatti arrivato anch’egli a Dimaro, circa un’ora e mezza dopo la squadra. Nel pomeriggio, visite e mediche e subito in campo. Ad accoglierlo il cinguettio ormai consueto di De Laurentiis, che annuncia l’ufficialità dell’acquisto: “Benvenuto a Michu!”, ha scritto il presidente. Michu si aggregherà immediatamente al resto della squadra che, dopo essersi sistemata nelle stanze dello Sport Hotel Rosatti, ha già preso confidenza con le strutture messe a disposizione dal Comune di Dimaro, che come al solito ha accolto alla grande la truppa azzurra. 

Truppa alla quale mancano ovviamente i nazionali che arriveranno dopo (Inler, Behrami, Dzemaili, Ghoulam, Zuniga), mentre Andujar, Higuain, Fernandez e Henrique salteranno queta fase del ritiro.