Il Napoli presenta Koulibaly e smentisce il caso-Kramer: Nessuno ha rifiutato la città

Fiera Di Calitri prova

DIMARO (TN) – “Ho scelto Napoli immediatamente, mi sono bastati pochissimi secondi”. Kalidou Koulibaly si presenta così, a DImaro, definendosi entusiasta per questi primi giorni in azzurro.

“Le negoziazioni tra il Napoli e il Genk – ha svelato il francese – sono cominciati già a gennaio quando Benitez mi ha chiamato al telefono per iniziare a trattare col Napoli, ma poi non s’è fatto più nulla. Quando Benitez mi ha richiamato a maggio non ho saputo dire di no”. Koulibaly, che ha anche detto di volere il numero 25, ha parlato di Higuain: “E’ il migliore attaccante che c’è in Italia. Qui ci sono difensori molto tattici, e io devo molto migliorare in questo. Benitez, che parla molto con me, mi aiuterà di sicuro”. 

Il possente difensore è intervenuto anche sulla polemica di giornata, divampata a seguito delle dichiarazioni di Carlo Puca, collega napoletano di Panorama, il quale ha scritto sulla propria pagina Fb che il Napoli “ha chiuso le trattativa per l’acquisto di Kramer, ma l’annuncio non arriva perché il ragazzo è titubante: ha paura della camorra e considera Napoli la Baghdad d’Occidente”. “E’ assurdo se qualche giocatore ha rifiutato Napoli”, ha affermato Koulibaly. Dopo di lui è intervenuto anche Nicola Lombardo, direttore dell’area comunicazione del Calcio Napoli: “Si parla di qualche calciatore che ha rifiutato il trasferimento al Napoli per una questione ambientale – ha affermato Lombardo -:  non c’è mai stato alcun calciatore che abbia detto queste parole. Ci sono alcune testate che riportano queste voci, ma non è una situazione reale”.