Musica al Parco, al Gesualdo ecco Hamilton de Holanda, il mago del mandolino

pa_banner

AVELLINO – Venerdì 25 luglio, alle ore 21:00, arriva Hamilton de Holanda per il terzo appuntamento di Musica al Parco 2014, il festival di musica internazionale della città di Avellino, organizzato dal Teatro “Carlo Gesualdo”, con la direzione artistica dell’associazione culturale “I Senzatempo” e con il sostegno dell’Ente provinciale del Turismo di Avellino.

È il mandolinista più famoso del momento. Il Jimi Hendrix del bandolim. Insieme al grande Stefano Bollani sta inanellando una serie di sold out in giro per l’Italia. La sua musica rievoca il sole, i colori e i profumi delle spiagge di Copacabana. Hamilton de Holanda, enfant prodige del bandolim, nato a Rio de Janeiro nel 1976, è un portatore sano di una musica unica e inconsueta. La sua vasta visione musicale spazia dal jazz al choro, dalla samba al tango nuevo, messi insieme da una straordinaria tecnica e una magica esecuzione, aspetti salienti della sua forza espressiva.

Al pubblico di Avellino proporrà il suo ultimo lavoro “Bandolim 10 Cordas – Música Acústica Brasileira do Choro ao Jazz”, progetto che ospita le sue nuove composizioni e alcuni dei Caprichos, ispirati dai Capricci di Paganini, che sono stati composti per servire come studio al mandolino 10 corde, oltre alle musiche di Chico Buarque e Baden Powell.

Maestro dell’improvvisazione e dell’interazione con il pubblico, Hamilton De Holanda è considerato come un trasgressore del mandolino, nonché il creatore della tecnica del mandolino 10 corde, capace di liberare lʼemblematico strumento brasiliano da alcune delle sue influenze e generi, coniando un nuovo linguaggio artistico.

De Holanda collabora sistematicamente con artisti di livello internazionale come Richard Galliano, Cesaria Evora, Zelia Duncan e ovviamente con il nostro Stefano Bollani, con cui ha recentemente formato un duo d’eccezione che ha entusiasmato il pubblico dell’Umbria Jazz e sbancato i botteghini dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Per l’occasione, il concerto di Hamilton de Holanda sarà aperto da una performance dagli allievi provenienti dalle classi di canto jazz e moderno dell’Accademia di Musica W. Kandinsky, nell’ambito della mini rassegna “Avellino Suona Bene” che, dopo il successo della passata stagione, introdurrà i grandi concerti di Musica al Parco 2014.

I biglietti per assistere al concerto di Hamilton de Holanda sono ancora disponibili presso i botteghini di piazza Castello, aperti dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Per maggiori informazioni: 0825.771620