Seul, un milione per il Papa: Cristo è l’unico tesoro

pa_banner

SEUL – Sembra che dovunque si muova, Papa Francesco porti tanti piccoli atti di una rivoluaione pacifica.

Stamane, a Seul, oltre un milione di fedeli ha presenziato alla beatificazione di Paul Yun Ji-Chung, fondatore della Chiesa coreana, e di altri 123 martiri cattolici, uccisi oltre due secoli fa. “Qui in Corea il Cristianesimo non ha avuto bisogno di preti”, ha affermato lodando il grande spirito di chi ha diffuso la Parola di Dio da mero laico. Durante l’omelia, Francesco ha invitato a “non accettare compromessi sulla fede”, ricordando proprio l’esempio dei martiri uccisi.

“Ricchezze, prestigio e onore hanno poca importanza: Cristo è l’unico vero tesoro e ha va messo al di sopra di tutto”, ha poi affermato il Pontefice, che chiedendo scusa per il proprio inglese ha chiesto di poter esprimersi in italiano.