Al San Paolo arriva il Psg, Napoli tra amarcord e Champions

pa_banner

CASTELVOTURNO (CE) – Strade che s’incrociano, destini che si aggrovigliano. Ezequiel Lavezzi e Edinson Cavani tornano a calcare il prato verde del San Paolo.

L’argentino a due anni dalla cessione, l’uruguagio dopo un anno. Storie d’amori passionali, intense, che solo Napoli è capace di creare. Amore talmente profondo e viscerale che il distacco lo tramuta in risentimento, a volte in rancore. Stasera il Paris Saint Germain entra nell’arena del San Paolo, per sfidare in amichevole – trofeo Acqua Lete – gli azzurri di Rafa Benitez. Oltre ai sentimentalismi, che di certo non mancheranno, la gara offrirà a Rafa Benitez preziose indicazioni in vista del preliminare di Champions del prossimo 19 agosto contro l’Athletic Bilbao.

Indicazioni altrettanto preziose dovranno però giungergli anche dal mercato, in entrata e in uscita. Se è stallo per Fellaini e leggeri passi in avanti si registrano per Lucas Leiva, c’è un’operazione di sbarco che non è un mistero e che è praticamente completata. Federico Fernandez va allo Swansea: tempo qualche giorno e l’argentino potrà firmare il ricco contratto (il doppio che percepisce in azzurro) che lo legherà ai gallesi. Al Napoli andranno 10 milioni di euro, una plusvalenza enorme, considerando che Fernandez era stato pagato 3 milioni tre anni e mezzo fa. 

Ma l’attualità parla di un ritorno a casa. Anzi due. Cavani ha già svelato che l’emozione sarà fortissima, e non ha escluso qualche lacrima per le tante intense gioie provate in azzurro. De Laurentiis presenterà la squadra, e non è escluso che concederà anche ai due ex la reazione del pubblico partenopeo. Ma non si sa se raccoglieranno fischi o applausi.

LE FORMAZIONI:

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Zuniga, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho, Inler; Callejon, Hamsik, Mertens; Zapata.

PARIS SAINT-GERMAIN (4-3-3): Sirigu; Maxwell, David Luiz, Thiago Silva, Aurier; Matuidi, Thiago Motta, Cabaye; Lavezzi, Ibrahimovic, Cavani.