Napoli, è già finale: al San Paolo arriva l’Athletic Bilbao

pa_banner

CASTEL VOLTURNO (CE) – Sarà come una finale, stasera, per il Napoli di Rafa Benitez. L’andata del preliminare di Champions, al San Paolo contro l’Athletic Bilbao, sarà una tappa fondamentale in relazione al passaggio del turno. 

In attesa di De Guzman – il cui acquisto è stato completato e verrà annunciato nelle ore successive alla gara di stasera -, il tecnco partenopeo fa alcune considerazioni. “Serve la spinta del San Paolo”, commenta in conferenza stampa. “Ma soprattutto, serve che lo stadio incoraggi un giocatore che fa un errore”. Stesso concetto epresso dal capitano Marek Hamsik: “Il nostro stadio dovrà trascinarci, spesso è stato decisivo e dovrà esserlo anche stasera”. Le premesse lasciano intendere che i tifosi ne hanno tutta l’intenzione: ben 41mila i biglietti già staccati per stasera, si va filati verso il tutto esaurito.

Quanto alla formazione, in difesa Benitez opta per Britos in luogo di Ghoulam: dunque, una fascia più bloccata e una – quella di Maggio – più votata all’attacco. Pronti a subentrare a gara in corso Mertens, Zapata e Michu. “Se giochiamo con l’intensità e l’applicazione che abbiamo messo contro Barça e Psg possiamo batterli”, è la considerazione del tecnico, che poi loda Hamsik: “L’anno scorso ha avuto qualche problema, ma quest’anno si è allenato con un grande spirito sin dall’inizio per dimostrare qual è davvero il suo livello”.

Di seguito le formazioni:

NAPOLI: Rafael; Maggio, Koulibaly, Albiol, Britos; Jorginho, Inler; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain. A disp.: Andujar, Mesto, Ghoulam, Gargano, Mertens, Michu, Zapata.

ATHLETIC BILBAO: Iraizos; Iraola, Laporte, Gurpegi, Balenziaga; Etxebarria, Iturrabe; Susaeta, De Marcos, Muniain; Aduriz. A disp.: Herrerin, San Josè, Aurtenetxe, Rico, Gomez, Tuqoera, VIguera.

ARBITRO: Eriksson (Dan); Klasenius, Warnmark; Gustavsson.