Le Città Itineranti: chiusura col botto a Monteverde, stasera e domani ad Aquilonia

fiera modificato

AQUILONIA (AV) – Si avvia alla chiusura il progetto de “Le Città Itineranti”, che reca la firma dell’architetto Donato Tartaglia e la responsabilità dell’ingegnere Giuseppe Calabrese, che ha portato l’Alta Irpinia in primo piano per tutta l’estate.

Dopo l’ultima replica, giovedì a Lacedonia, dove lo spettacolo “Sanniti – La Primavera di un popolo” si è chiuso tra gli applausi e gli elogi del pubblico che ha affollato la location del Casone di Montevaccaro, ieri sera è stata la volta di Monteverde, dove nel cortile del Castello è andata in scena l’ultima replica di “In volo – Lungo il cammino dell’itineranza”. Un vero e proprio boom per l’ultima serata, con circa duecento spettatori ad assistere alla performance.

“Lungo il cammino dell’itineranza”, diretto da Roberto Frasca, è uno spettacolo che va in scena quasi interamente all’interno del Castello Baronale dei Sangermano, che farà da sfondo al racconto della distruzione dell’antica cittadina di Cominium, proprio l’attuale Monteverde. Artisti e attori di chiara abilità, coadiuvati da strumenti multimediali di ultima generazione, offriranno agli spettatori azioni musicali, teatrali e di danza partendo dalla comune traccia del volo.

Stasera e domani, invece, vi saranno le ultime repliche dello spettacolo “Il segreto della Grande Quercia” presso la Badia di San Vito, ad Aquilonia. Un “fantasy”, come lo ha definito lo stesso direttore artistico, Gianpiero Francese, che ripercorre la storia della venerazione degli aquiloniesi per San Vito: un evento, dunque, legato a filo doppio alla storia e alle tradizioni di Aquilonia. E proprio in vista della chiusura de “Le Città Itineranti”, ad Aquilonia è prevista la venuta, per sabato sera, di Marcello Pittella, governatore della Basilicata, e, domenica sera, del presidente del Consiglio regionale Pietro Foglia.