Il Chievo sbanca ancora il San Paolo, De Laurentiis contestato

pa_banner

NAPOLI – Sarà pure la bestia nera, ma questo termine – più giornalistico che riscontrabile nella realtà – non può giustificare in nessun modo una nuova battuta d’arresto contro il Chievo.

Trentatrè tiri in porta, dice Benitez, questo Napoli non va fischiato. A giocare su questi numeri, sembrerebbe una domenica di passione. Gli azzurri concludono da tutti i lati, Bardi chiude ogni angolo possibile, arrivando finanche a respingere un calcio di rigore del Pipita Higuain calciato con violenza e discreta precisione. Se una gara offre alcuni segnali rispetto alla piega che assumerà, questo è di certo uno di quelli.

Certo, rivedere la rete di Maxi Lopez, che ha regalato i tre punti ai clivensi, qualche dubbio (più di qualcuno) sull’impostazione difensiva della squadra vieneì, eccome. Il numero 10 gialloblù liberato al tiro da un buco clamoroso di Raul Albiol – non nuovo a questi errori -, che si fa risucchiare un po’ di metri più avanti, lasciando sguarnita la sua zona. Eccolo, l’errore. Mastodontico, anche agli occhi di chi di calcio non s’intende. Ma Rafa è ugualmente soddisfatto: “I fischi per noi sono uno stimolo, ma non si può fischiare un Napoli che tira trenta volte in porta”. Già, ma non segna. 

E ora vaglielo a spiegare ai tifosi che i sette giorni di Liverpool sono serviti per stare vicino alla propria famiglia. Loro che oggi hanno duramente e nuovamente contestato il patron e qualche giocatore (Gargano). Insomma, il clima non è dei migliori. Probabilmente, è il momento più delicato della gestione De Laurentiis.

TABELLINO – NAPOLI-CHIEVO VERONA 0-1

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Jorginho (27′ st De Guzman), Inler; Callejon (33′ st Zapata), Hamsik, Insigne (13′ st Mertens); Higuain A disp.: Andujar, Colombo, Britos, Henrique, Mesto, Gargano, David Lopez, Michu. All.: Benitez

CHIEVO (4-3-1-2): Bardi; Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi; Izco (36′ st Gamberini), Radovanocic, Hetemaj; Birsa (24′ st Botta); Lazarevic (27′ st Cofie), Maxi Lopez A disp.: Bizzarri, Seculin, Sardo, Edimar, Mangani, Paloschi, Zukanovic, Meggiorini, Pellissier. All.: Corini

ARBITRO: Giacomelli

MARCATORI: 4′ st Maxi Lopez (C)

AMMONITI: Maggio, Inler (N), Cesar, Dainelli (C)

SPETTATORI: 35mila circa.