Matteo Renzi avverte: Riforme o si torna al voto

fiera modificato

ROMA – Il presidente del Consiglio Matteo Renziha presentato alle Camere il programma di governo per i Mille Giorni.

Renzi ha definito il Programma “l’ultima chance per l’Italia”, spiegando che definirlo un tentativo di dilazione dei tempi da parte dell’esecutivo è “una lettura grottesca e ridicola. È l’ultima chance per pareggiare i conti. Se perdiamo non perde il governo, perde l’Italia”. 

I “mille giorni – ha continuato Renzi – sono il motivo per il quale su tutti i punti noi non ci tiriamo indietro, ma continuiamo a prendere impegni”. Infine l’invito affidato ad un gioco di parole: ” Mai rassegnarsi alla rassegnazione”.

Ad ogni modo il passaggio polticamente più significativo è stato quello sulla necessità di metter mano alle riforme. Un vero aut aut quello del Premier: “Se non facciamo le riforme, non resta che il voto anticipato”. Il ricorso alle urne, ha però concluso  Renzi, “mi converrebbe, ma vengono prima le esigenze del Paese”. Sulle dichiarazioni di Renzi, come del resto era lecito attendersi, si è già scatenato il dibattito politico.