Presentato ad Avellino il settembre eclanese – TUTTI GLI EVENTI

pa_banner

MIRABELLA ECLANO (AV) – “Quest’anno abbiamo deciso di presentare il programma eclanese al centro della città di Avellino cerando di creare in qualche modo un confronto  reale tra  Mirabella e il suo capoluogo di riferimento”.

Le parole del primo cittadino di Mirabella Eclano Capone, durante la presentazione del cartellone avvenuta stamane al Circolo della Stampa di Avellino, rappresentano quella che è la sua “grande aspirazione: la Grande tirata non può essere ridotta ad una festa ma è un evento dalla vasta portata, che abbraccia più paesi e deve arrivare fino ad Avellino. Il capoluogo deve partecipare a quest’evento. Pertanto, miro a creare reti di collaborazione fra i paesi che celebrano la tirata e la città stessa di Avellino”.

La manifestazione abbraccia più discipline e vanta partecipazioni di attori e cantanti molto conosciuti ed amati dal pubblico campano. Si parte l’8, con una rassegna d’arte cinematografica a cui parteciperà l’attore Enrico Montesano, mentre il 20 settembre dopo la tirata per l’appunto ci sarà la notte bianca ed il concerto di Roy Paci. 

Il 22 sarà la volta di un altro cantante molto caro al pubblico campano, Mannarino, mentre il 28 toccherà a Paola Turci e Naif Herin.

Il sindaco Capone mira al contempo a rilanciare il parco archeologico Aeclanum, rendendolo con l’aiuto anche della regione Campania un perfetto setting per sfilate o eventi enogastronomici. 

Alla conferenza ha partecipato gran parte dell’amministrazione comunale; Gerardo Sirignano, assessore con delega all’urbanistica ed all’ambiente, Tommaso Moscato, consigliere comunale, Raffaella D’Ambrosio, assessore con delega allo spettacolo, Agnese Vietri, assessore con delega ai beni culturali ed infine Vincenzo Sirignano, rappresentante del Comitato Festa ed ex sindaco del paese.