Benevento, un pareggio che lascia l’amaro in bocca

pa_banner

APRILIA – Alla fine, a conti fatti, probabilmente è il risultato oiù giusto. Ma il pareggio ottenuto dai sanniti ad Aprilia, sul campo della Lupa Roma, lascia l’amaro in bocca in casa giallorossa.

Una partita tutto sommato equilibrata, con le due compagini che si sono affrontate a viso aperto, senza che nessuna delle due dimostrasse una superiorità evidente. Però, per come si era messo il match, il Benevento avrebbe potuto portare a casa  i tre punti.

Al 24’st Conson atterra in area Eusepi: per l’arbitro è rigore ed espulsione. Sul dischetto va lo stesso numero 9 che non sbaglia e porta in vantaggio il Benevento. Benevento avanti e con 20 minuti da poter giocare in superiorità numerica. A quel punto sarebbe bastato che gli uomini di Brini fossero stati un po’ più accorti, maggior possesso palla, ed il bottino pieno sarebbe stato a portata di mano. Ed invece la solita disattenzione difensiva consente a Cascone di trovare il pari per i padroni di casa al 35’st.

Benevento che sbanda e Lupa Roma che in un paio di occasioni sfiora addirittura il raddoppio.

In ogni caso un pari che non pregiudica affatto il cammino dei giallorossi. Ora i sanniti devono già rivolgere l’atttenzione alla prossima partita casalinga che li vedrà impegnati sabato alle 16:00 contro il Martina Franca. Una vittoria è d’obbligo.