Ebola, primo italiano contagiato

fiera modificato

ROMA –  Purtroppo la notizia infine è arrivata: il primo italiano contagiato dal virus ebola. Si tratta di un medico di Emergency, che ha contratto la malattia in Sierra Leone, una delle zone più colpite dall’Africa e che verrà curato allo Spallanzani di Roma.

Il dottore è risultato positivo ai test sull’Ebola e la Farnesina ha subito predisposto tutte le procedure del caso.

La nota del Ministero sottolinea che la notizia dei test positivi al virus ebola sono stati comunicati nel pomeriggio di ieri e il trasferimento del paziente in Italia dovrebbe essere completato a breve, su disposizione ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, d’intesa con il Presidente del Consiglio, il ministro della Difesa, il ministro degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale e il ministro dell’Interno. Ovviamente sono state predisposte tutte le misure di sicurezza per garantire un trasporto sicuro e un ricovero in ospedale senza rischi.

Queste le parole del MInistro della Salute Lorenzin: Mi sento di rassicurare la famiglia che il nostro medico sta bene, non ha avuto febbre o altri sintomi durante la notte, stamattina ha fatto colazione e continua a bere in maniera autonoma, esprimo la mia vicinanza a lui e alla famiglia e assicuro che il governo italiano tutto è al fianco del nostro connazionale”.